Libri a sorpresa per te, se ami leggere :)

Stiamo raccogliendo decine di libri usati, in buone condizioni, con l'intento di distribuirli a chiunque desideri leggere. Puoi sostenere questa iniziativa con un piccolo contributo (a tua discrezione)

LIBRI a disposizione (ma ne abbiamo molti altri!)

nelle-tempeste-di-acciaio

Nelle tempeste d'acciaio

di Ernst Jünger

Ernst Jünger partecipò alla Prima guerra mondiale con i gradi di sottotenente della Wehrmacht. Il suo comportamento in prima linea lo rese leggendario: ferito quattordici volte, ricevette numerosi riconoscimenti al valore, compreso il più alto, l'"Ordre pour le mérite". Portava sempre in tasca un taccuino su cui fissava con precisione gli avvenimenti. Da quelle note, in seguito all'insistenza del padre, si persuase a trarre un libro che avrebbe dovuto intitolarsi "Il rosso e il grigio", in omaggio all'amato Stendhal e ai colori mesti e uggiosi della guerra in trincea. Jünger preferì alla fine l'immagine tratta da un poema medioevale islandese. Oggetto di ambigui entusiasmi negli anni Venti e Trenta, le "Tempeste" appaiono oggi la più agghiacciante testimonianza sulla Grande guerra e l'espressione già perfetta della sovrumana capacità di osservazione di Jünger e della prosa fredda e cristallina che egli ha forgiato.

sopravvivere-all-inquinamento

Sopravvivere all'inquinamento

di Attilio Speciani

Medico chirurgo, allergologo e immunologo, è titolare dello studio medico SMA di Milano. Ha scritto numerosi libri sulle intolleranze alimentari e la medicina naturale. Dal 1990 è socio attivo della New York Academy of Science di New York e della European Academy of Allergy and Clinical Immunology e ha aperto uno studio a Londra.

il-corso-delle-cose

Il corso delle cose

di Andrea Camilleri

Il titolo del romanzo prende lo spunto da una frase di Merleau-Ponty, "il corso delle cose è sinuoso". Frase che si attaglia perfettamente a certa realtà siciliana che abbiamo imparato a conoscere da Capuana a Pirandello, da Brancati a Sciascia. Questa realtà sembra sfuggire tra le mani dell'osservatore, tutta intessuta com'è di moventi umani elementari ma oscuri, di gesti cerimoniali che alludono a una seconda natura, a un'ipotesi dell'uomo non misurabile secondo i parametri della logica. La prima virtù del romanzo è la costruzione: Camilleri sa intrecciare le fila di un «mistero» con rara abilità, conducendo il lettore sulle vie pericolose e stregate dell'ipotesi mentale, della domanda continua. Ma reso omaggio a questa abilità, che la pratica drammaturgica può aver favorito, bisogna sottolineare la densità dell'atmosfera siciliana evocata e, più ancora, le sottili qualità della scrittura. Certe ore, certe figure appaiono in piena evidenza grazie a un uso morbido e sornione della parola che forma una sua musica molto riconoscibile.

Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hide

Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hide

di R. L. Stevenson

Nella notte di Londra, un uomo calpesta volutamente una bambina, non curandosi delle sue grida. Rincorso da un passante, il demoniaco signor Hyde accetta di risarcirla con del denaro: ma l'assegno che produce ha la firma del distinto Jekyll, un medico stimato da molti. È l'inizio della caduta di Jekyll in un vortice di stranezze: si isola, pare tormentato da angosce violente, e soprattutto fornisce a Hyde - che ispira orrore istintivo, e che è accusato di delitti ripugnanti - non solo denaro, ma anche protezione in casa sua. Quale oscuro patto può unire due personalità tanto diverse? Ambientata in una Londra allucinata e circospetta (nel 1886, quando il romanzo fu pubblicato, in città era attivo Jack lo Squartatore), questa fantasia nera di Stevenson ha dato corpo all'idea della doppia personalità. E nel condurre il lettore in una trama che ha il ritmo del romanzo giallo e la tensione dell'horror, porta a galla verità che non appartengono solo allo sventurato, ambizioso Jekyll, ma che parlano ai lati oscuri di ognuno di noi.

i-dodici-abati-di-challant

I dodici abati di Challant

di Laura Mancinelli

Sospesi tra storia e invenzione in un Medioevo che sembra vero, sono qui raccolti in un unico volume tre romanzi di Laura Mancinelli, in cui l'autrice approda a una visione fantastica e ironica della tradizione e della società medievale. I dodici abati di Challant, dove, in una cornice di ironia mondana e gaudente, dodici monaci ricevono l'incarico di sorvegliare un feudatario che eredita un castello con la clausola di mantener fede a un maligno obbligo di castità. Il miracolo di santa Odilia, immagine della vita che si afferma in chiave religiosa, ma non trascendente, attraverso la storia di due Odilie: la prima devota e pia, la seconda giovane e bella. E infine, conclusione ideale di questa metafora, Gli occhi dell'imperatore, dove una contessa piemontese, un cavaliere-musico-poeta e l'imperatore Federico II, ormai prossimo alla morte, partecipano a un affascinante percorso di avventure e sentimenti, che è anche un intreccio di entusiasmo, rassegnazione e senso del destino.

ken-parker

Ken Parker

di Giancarlo berardi

Classici Del Fumetto Di Repubblica N.11 Ken Parker

tre-casi-per-auguste-dupin

Tre casi per Auguste Dupin

di Edgar Allan Poe

I racconti presenti in questa antologia fanno parte delle numerose opere di Edgard Allan Poe ha pubblicato su rivista. "I delitti della rue Morgue" esce nel 1841, "Il mistero di Marie Roget" nel novembre 1842 e "La lettera rudata" nel 1845.

l-ultimo-comunista

L' ultimo comunista. La presa del potere di Giorgio Napolitano

di Pasquale Chessa

Conquistare la più alta carica dello Stato senza nemmeno fare la rivoluzione. E nello stesso tempo scoprire alla fine del mandato di aver fallito completamente il progetto perseguito per anni: riformare il costume e la politica italiana. Tutto è andato in fumo. Anche la meteora Monti, un’invenzione di Napolitano per coprire il vuoto lasciato dai partiti incapaci di affrontare la crisi economica e il confronto con l’Europa. lntanto il ciclone Grillo sovverte i piani del Pd e del presidente. Tutto da rifare. Come ricostruisce Chessa utilizzando documenti di partito, lettere, testimonianze di amici e nemici. Napolitano (Napoli, 1925), undicesimo presidente della Repubblica, ha attraversato indenne tutte le stagioni della politica: dallo stalinismo e gli anni bui delle invasioni dell’Ungheria e della Cecoslovacchia, alle divisioni all’interno del Pci tra la destra amendoliana, la sinistra di Ingrao, la corrente migliorista e poi la fine del comunismo, tangentopoli, il Quirinale inaspettato, il confronto con Berlusconi e il braccio di ferro con la Procura di Palermo. Riannodare i fili di questa storia significa rispondere ai tanti quesiti che la politica pone oggi a chi vuole capire quale futuro ci attende. Forse Napolitano sarà l’ultimo presidente di una lunga stagione, lui comunista distante e freddo, assurto improvvisamente a padre della patria e leader. Presidente con molti più poteri di quanti lui stesso all’inizio del mandato pensava di avere. E che ha dimostrato di sapere usare con scaltrezza da vero, ultimo comunista. Dopo di lui il vuoto e un’altra politica, tutta da inventare.

Vuoi ricevere un libro a sorpresa ?

Scegli il genere di libro che ti piacerebbe leggere (Romanzo Rosa, Thriller/giallo, Narrativa e Fumetti).
Selezioneremo per te un LIBRO a SORPRESA e te lo invieremo entro 30 giorni.

Sostieni Auguri.it

In cambio del LIBRO ti chiediamo solo un contributo minimo per la spedizione e per sostenere Auguri.it (almeno 5 euro in francobolli o tramite Paypal).

Richiedi un LIBRO e sostieni Auguri.it

  • Ho letto e accetto l'informativa privacy

N.B. La spedizione per ora e' prevista solo all'interno del territorio italiano

Hai dei libri da rimettere in circolo ?

Se la tua libreria e' ormai piena e stai accumulando i libri in cartoni o in cantina o in soffitta o peggio... pensi di buttarli via... Inviali ad Auguri.it
E' facile, scopri come donare i libri .